Vigne Chigi – Vino Pallagrello Nero

20,00

Il Pallagrello è una delle poche uve al mondo ad essere sia a bacca bianca che nera. Vino amato tanto da Re Ferdinando IV di Borbone che ordinò ai giardinieri di corte di inserirlo nella spettacolare vigna del Ventaglio situata alle spalle della Reggia di Caserta. Il vino è potente ma elegante, il colore è rubino carico, di grande struttura. L’affinamento avviene parte in acciaio e parte in botti di rovere. Al naso si avvertono subito profumi di confettura fresca, lamponi e mirtillo. Al palato è armonico, i tannini sono morbidi ed eleganti, la persistenza è lunga.

Categoria:

Vino Pallagrello Nero

  • Zona di Produzione delle uve: Pontelatone, in provincia di Caserta, alle pendici del monte Friento.
  • Caratteristiche agronomiche dei terreni: argillosi con notevole presenza di esotici carbonatici, con un’ altitudine di 120 m s.l.m;
  •  Vitigno: 100% Pallagrello Nero;
  • Forma di allevamento: Guyot;
  • Densità di impianto: 4000 ceppi/ha;
  • Resa di uve per ettaro: 60 quintali;
  • Vendemmia: Raccolta manuale in cassette da 20 kg;
  • Epoca di raccolta: II-III decade di ottobre;
  • Tecnica di vinificazione: Le uve raccolte vengono portate immediatamente in cantina dove vengono diraspate ed avviate alla fermentazione in tini d’acciaio dove macerano per 10-12 giorni. L’affinamento avviene in botti di rovere e parte in acciaio per 12 mesi. In bottiglia, prima della messa in commercio avviene un ulteriore affinamento di 6 mesi.
  • Profilo organolettico: Vino di colore rosso rubino netto. Al naso è possibile percepire sentori di ciliegia, agrume maturo, note speziate e di liquirizia. In bocca spicca un’autorevole struttura, con gradevole e delicato finale speziato.
  • Abbinamenti: Primi piatti strutturati, carni rosse, selvaggina di piuma, formaggi semi stagionati, salumi. 
  • Formato bottiglia: 750 ml
  • Temperatura di servizio: 18 – 20 °C